Italiani e mobilità sostenibile: promossi o bocciati?

Italiani e mobilità sostenibile: promossi o bocciati?

ROMA – Mobilità sostenibile: ma gli italiani sanno di cosa stiamo parlando? Interrogati dall’Osservatorio Linear dei Servizi, compagnia online di Unipol Gruppo Finanziario S.p.A, i risultati raccolti lasciano ben sperare. Andare a piedi, in bici, o con i mezzi pubblici non fa differenza, l’obiettivo fondamentale è lasciare a casa l’auto, assicurandosi un risparmio sia in termini economici che ambientali.

CONOSCI IL CAR SHARING E IL CAR POOLING? – Le ricerche, svolte nel corso del 2014, si sono focalizzate sull’approccio ai nuovi servizi di car sharing e car pooling disponibili nelle maggiori città d’Italia. E alla domanda, se conosci il car sharing ed il car pooling, ben 7 intervistati su 10 hanno risposto positivamente.

ALTRI DATI – In particolare, quasi 1 intervistato su 2 (44%) conosce entrambi i servizi, il 22% risponde di essere a conoscenza del car sharing mentre il 4% sa cos’è il car pooling. Un 11% afferma di averne sentito parlare ma di non sapere di cosa si tratti, un 10% non ne ha mai sentito parlare ed un 9% si rammarica di saperne troppo poco.

CENTINAIA DI AUTO PER MUOVERSI IN CITTÀ – Milano, Torino, Roma, Firenze, Napoli, ma anche realtà più piccole, mettono a disposizione dei cittadini centinaia di auto per muoversi in città. Il risultato? Decongestionamento del traffico e si paga solo quanto si consuma a livello di tempo di utilizzo. Infatti, positive sono anche le risposte in fatto del loro utilizzo da parte degli italiani, visto che il 17% dichiara di servirsene.

TRAGITTI EXTRAURBANI – Ma anche l’atteggiamento di chi ancora non dispone del car sharing nella propria città è positivo: il 14% degli intervistati lo userebbe quotidianamente se fosse disponibile, un 49% lo userebbe all’occorrenza e un 23% anche per tragitti extraurbani.

APPROCCIO GREEN – Questa concezione di mobilità sostenibile si inserisce nel nuovo approccio “green” che l’Osservatorio Linear ha rilevato nel corso dell’anno: il 75% degli italiani, infatti, ha affermato di possedere una bicicletta e un 48% di utilizzarla.

A PIEDI E IN BICI – Il 21% degli intervistati, inoltre, ha affermato di camminare tutti i giorni mediamente dai 6 ai 15 minuti, mentre il 44% ha risposto di usare mediamente dai 15 minuti a un’ora le proprie gambe per spostarsi in città. Infine ci sono i grandi camminatori, che ogni giorno lo fanno per più di un’ora, sono il 17%.

PROFILO SMART – L’Osservatorio Linear ha anche chiesto quale sia il profilo di una persona “smart” e ai primi posti si è piazzato chi non usa l’auto in citta (24%), chi vive in provincia e si reca in città con i mezzi pubblici (12%), chi è sempre connesso (17%) e chi acquista su internet (16%), mentre se consideriamo la professione, gli italiani considerano “smar” chi offre servizi di mobilità sostenibile (35%).

Share this post